top of page
  • Immagine del redattoreFrancesca Bonfatti

Sensazioni: Senza_azioni


image

Leaf_© Gelidelune 2013


“Sentire incomincia, precede, accompagna e finisce tutto. E dunque, è tutto. Sicché, è impossibile andare al di qua o al di là di questa parola – una parola che è un punto-limite – o piuttosto un riflettore totale, che riflette tutto e non assorbe niente”.

(P. Valéry )

A volte ci sentiamo come sopraffatti e paralizzati dalle senza azioni che ci raggiungono, qualsiasi sia la loro origine e provenienza, siamo coscienti del fatto che esse affiorano da remote ed ataviche parti di noi che ignoriamo o abbiamo rimosso. Sentire può essere talvolta l’esperienza più straniante e violenta da sperimentare poiché comporta un’immersione (in apnea) in profondità , ed una propaga azione – come azione diffusa – un’estensione fisico sensoriale, che rimbalza l’essere al di fuori delle proprie coordinate spazio tempo.


image

                                                          Apnea_© Gelidelune 2014

Percepiamo suoni, colori, odori o il caldo e il freddo, il piacere ed il dolore reagiamo ad assi e ne siamo condizionati senza poter avere un controllo, una difesa su l’ azione aggressiva degli stimoli esterni che assalgono e sorprendono il corpo, e una risposta a quelli interni, che perturbano l’anima.

Un corpo preso in ostaggio, in balia del flusso delle percezioni eterne ed immobili. “Nel dolore della tua solitudine partorirai il mondo” (Gelidelune) I progetti fotografici “Sound” , “Aurea” e “Apnea“ sono esperienze fisiche e sensoriali reali, congelate negli scatti che fanno parte della serie dei miei “Self portraits.”


image
Sound_ © Gelidelune 2013

image
                                 Aurea_© Gelidelune 2014
20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Frammentario

Comments


bottom of page